Musica e capelli

“Dimmi che taglio hai e ti dirò che musica ascolti” potrebbe sembrare un’affermazione esagerata, ma poche cose vanno a braccetto come il nostro look – inclusa l’acconciatura dei capelli – e le canzoni che scandiscono le nostre giornate. Ecco alcuni generi che si prestano a rappresentarci più di mille parole o descrizioni, seguiti dai migliori consigli del momento per la vostra playlist!

 

  • Indie Rock

Inauguriamo la nostra lista con il famigerato indie rock. Nato una ventina d’anni fa nei paesi anglosassoni, questo genere si è imposto come uno dei più influenti a livello di lifestyle mondiale, facendo da sfondo all’ormai sdoganatissima cultura hipster. Tante le sue declinazioni, dal tipico caschetto british al sempre più diffuso man bun, per un catalogo di acconciature che lascia solo l’imbarazzo della scelta.

 

Car Seat Headrest – “Nervous Young Inhumans” (dall’album “Twin Fantasy – Face to Face”, Matador, 2018)  https://www.youtube.com/watch?v=3NPATRzaF00

 

Typhoon – “Rorschach” (dall’album “Offerings”, Roll Call Records, 2018)

https://www.youtube.com/watch?v=8a9Gt5DUQ9E

 

  • Rock’n’Roll

É la musica ribelle per eccellenza, oltre che la più ascoltata al mondo. Dagli anni Cinquanta in poi, non ha mai smesso di accompagnare quelle persone in cerca di energia, grinta e passione, cambiando pelle di pari passo con la nostra società e diventando un autentico fenomeno culturale. Non si contano gli stili e le acconciature portati alla ribalta da questo genere: cotonati, sbarazzini, più o meno lunghi… un assortimento vastissimo che si presta ad accompagnare ogni tipo di carattere.

 

Blackberry Smoke – “Shakin’ Hands With The Holy Ghost” (dall’album “Find A Light”, 3 Legged Records, 2018)

https://www.youtube.com/watch?v=hBGPpZ_6erw

 

Shinedown – “Devil” (dall’album “Attention Attention”, Atlantic, 2018)

https://www.youtube.com/watch?v=_AsPY1bQx70

 

  • Reggae

Caldo e passionale come la terra che ne ha dato i natali, la Giamaica, il reggae è la musica del ritmo e della spensieratezza. Balzato agli onori della cronaca negli anni Settanta/Ottanta, si è poi evoluto in una serie di sottogeneri oggi diffusissimi come la dancehall e il reggaeton. Fra dreadlock e trecce di varie forme e misure, il reggae offre da sempre alcune delle capigliature più “esotiche” e anticonvenzionali in circolazione.

 

Chronixx – “I Can” (dall’album “Chronology”, Zincfence, 2017)

https://www.youtube.com/watch?v=fUREgj4i684

 

Damian “Jr. Gong” Marley – “Living It Up” (dall’album “Stony Hill”, Republic, 2017)

https://www.youtube.com/watch?v=8XN8h3JHmHw

 

  • Heavy Metal

Stile di vita per milioni di persone in tutto il mondo, nel corso degli ultimi trent’anni l’heavy metal ha saputo ramificarsi in decine di sottogeneri diversi, dal black al thrash, passando per il death e il doom. A barbe spesso molto folte e a t-shirt di gruppi minacciosi, i metalhead abbinano dei capelli lunghissimi che spingono all’estremo il look proprio dei rocker. Chiome perfette per una sana dose di headbanging sotto al palco, iconiche come poche altre.

 

Necrophobic – “Pesta” (dall’album “Mark of the Necrogram”, Century Media, 2018)

https://www.youtube.com/watch?v=6ApYgfDc308

 

Primordial – “Stolen Years” (dall’album “Exile Amongst the Ruins”, Metal Blade Records, 2018)

https://www.youtube.com/watch?v=7qzzOYMng0k

2 commenti
  • more helpful hints - 28 giugno 2018

    Wonderful site. Lots of useful info here. I'm sending it to several pals ans additionally sharing in delicious. And obviously, thanks to your sweat!

    • Ducati By Imetec - 23 luglio 2018

      Thanks for your support! Have a nice day :)

Lascia un Commento